Archivi per la Categoria: Comunicati stampa

Agrinsieme, la lotta al caporalato non penalizzi gli imprenditori onesti

Agrinsieme, la lotta al caporalato non penalizzi gli imprenditori onesti

Fare in modo che la legge sulla lotta al caporalato non penalizzi gli imprenditori agricoli per infrazioni di lieve entità e punti a punire, anche pesantemente, solo chi sfrutta i lavoratori. Sono queste le richieste avanzate dai rappresentanti del coordinamento di Agrinsieme Catania (Cia, Confagricoltura, Confcooperative, Legacoop, Agci) e da alcuni imprenditori agricoli etnei al deputato nazionale del Partito Democratico Giuseppe Berretta, relatore alla Camera della legge sul caporalato in agricoltura.

“Questo nuovo provvedimento sulla lotta al caporalato vuole combattere un fenomeno che si è ripresentato nelle campagne e su cui l’ultima legge del Parlamento risale agli anni sessanta”, ha affermato Berretta in apertura d’incontro. “Ascoltare le ragioni degli imprenditori serve a migliorare il provvedimento in modo da rendere più facile fare impresa per chi rispetta le regole”, ha continuato il deputato catanese.

Gli imprenditori e i rappresentanti di categoria hanno chiesto chiarimenti sulle possibili sanzioni penali che colpirebbero le aziende agricole in caso di violazioni, anche non gravi, della legge anti caporalato.

“La legge in discussione prevede pesanti sanzioni penali per l’intermediario e per il datore di lavoro che sfrutti i lavoratori approfittando del loro stato di bisogno”, ha spiegato Berretta rassicurando rappresentanti di categoria e imprenditori.

Insomma, nelle maglie della giustizia penale dovrebbero finire solo quegli intermediari o imprenditori dediti allo sfruttamento selvaggio della manodopera e non chi venisse trovato in fallo sulla corretta messa in regola di uno o più operai o di mancato rispetto delle norme sulla sicurezza.

“Abbiamo voluto convocare questo incontro per avviare, a livello locale, un dialogo già aperto a livello nazionale tra Agrinsieme e Governo”, hanno affermato i membri del coordinamento di Agrisnieme Catania, Giuseppe Di Silvestro, Francesco Toscano, Salvatore Falletta e Luciano Ventura. “Siamo certi che l’onorevole Berretta, che ben conosce le problematiche del mondo dell’imprenditoria agricola catanese, saprà farsi interprete delle nostre richieste”

Olio tunisino, il si della Ue all’import extra dalla Tunisia danneggia l’olivicoltura siciliana

Olio tunisino, il si della Ue all’import extra dalla Tunisia danneggia l’olivicoltura siciliana

“La proposta della Commissione Ue, approvata oggi dalla commissione Commercio internazionale del Parlamento europeo, che prevede il permesso, per la Tunisia, di introdurre sul mercato dell’Unione europea ulteriori 70 mila litri di olio d’oliva – 35mila litri nel 2016 e altri 35mila litri nel 2017 – oltre alle quote già  riconosciute di circa 57mila tonnellate l’anno,…

CHIUSURA ESTIVA E NUOVA SEDE

GLI UFFICI DI CONFAGRICOLTURA CATANIA E AGRICONTAB S.R.L SONO CHIUSI FINO AL 30 AGOSTO 2015. CI RIVEDIAMO LUNEDI ‘ 31 AGOSTO PRESSO LA NUOVA SEDE DI VIA ZIA LISA 153-155 CATANIA. AUGURIAMO A TUTTI BUONE E SERENE FERIE.

Xylella fastidiosa, a Giarre un incontro con l’Assessore regionale all’Agricoltura

Xylella fastidiosa, a Giarre un incontro con l’Assessore regionale all’Agricoltura

Domani (giovedi 11 giugno) alle 17, nel centro congressi Radice Pura a Giarre (strada 17 n19 frazione San Leonardello) si terrà il convegno “Emergenza sanitaria Xylella fastidiosa: incontro informativo con i tecnici e i periti del comparto florovivaistico”, al convegno, organizzato da Confagricoltura Catania parteciperanno l’assessore regionale all’Agricoltura Nino Caleca e la dirigente generale del…

Via libera alla bruciatura dei residui colturali

La bruciatura dei residui colturali diventa a tutti gli effetti una pratica ammessa dalla legislazione italiana. La legge 116 dell’11 agosto 2014 (di conversione del DL c.d. #Campolibero) all’articolo 14 infatti stabilisce come la combustione di stoppie e sarmenti sfalci o potature in campo costituisca una normale pratica per il reimpiego dei materiali di risulta delle attività…

Intervista a Giovanni Selvaggi sul TG Regionale

Oggi alle 14 sul Tg3 regionale, andrà in onda un’intervista al presidente di Confagricoltura Catania Giovanni Selvaggi. Con il giornalista Duilio Calarco, il presidente Selvaggi ha parlato di allarme siccità nel catanese e di misure per fronteggiare la crisi dell’agricoltura in Sicilia.

Olio d’oliva: tendenze II trimestre 2014

Il secondo trimestre 2014 ha segnato, in controtendenza con la Spagna, un incremento dei listini per l’extravergine, mentre il lampante ha seguito le sorti negative dell’analogo prodotto iberico. La domanda interna di olio di oliva dei primi sei mesi del 2014 è scesa in volume, trascinata soprattutto dal segmento dello sfuso, mentre segni positivi si…

Assunzioni congiunte: è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto ministeriale 27 marzo 2014.

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 185 dell’11 agosto u.s. è stato pubblicato il decreto ministeriale 27 marzo 2014 con il quale il Ministero del lavoro e delle politiche sociali definisce le modalità operative per  le assunzioni congiunte nel settore agricolo. Troverete il testo integrale nella sezione Normativa. Il nostro Servizio Paghe e Assunzioni è a disposizione…

Obbligo aggiornamento fascicolo aziendale per i PRODUTTORI OLIVICOLI

Tutti  i produttori olivicoli SONO OBBLIGATI ad aggiornare il proprio fascicolo aziendale entro il 19 Settembre 2014. Tutti gli olivicoltori obbligati a fornire tali informazioni possono inviare una e-mail con tutte le informazioni richieste all’indirizzo caa@confagricolturact.it oppure possono recarsi in sede nei seguenti giorni e orari di ricevimento previo appuntamento telefonico: LUNEDI E MERCOLEDI: DALLE…

CONVERTITO IN LEGGE IL DECRETO #CAMPOLIBERO

Con legge 11 agosto 2014 n. 116 è stato convertito in legge con modifiche il D.L. 24 giugno 2014 n. 91 (c.d. “Decreto #Campolibero). Ecco una sintesi delle disposizioni più interessanti per il comparto agricolo: – Istituzione del regime della “diffida” per le violazioni alle norme in materia agroalimentare punibili con la sola pena pecuniaria…